Ph Luciano Movio

Marco Rateni, il paesaggista rock

Marco Rateni è nato a Campobasso il 16 Agosto 1989. Suo padre, Michele, è titolare di un’impresa di costruzioni, la Rateni Costruzioni S.a.s. di cui Marco è divenuto socio nel 2011.

Dopo aver conseguito il diploma di maturità al liceo scientifico A.Romita di Campobasso, ha frequentato la facoltà di Architettura presso l’Università degli studi G. D’Annunzio di Chieti-Pescara dove, ancora studente, ha partecipato a diversi concorsi internazionali incentrati sul tema del verde e della riqualificazione urbana.

In questo periodo ha ottenuto: il 2° posto nel concorso europeo bandito dalla Melfer S.r.l. incentrato sulla progettazione di una struttura turistica a Palmi (RC); il 2° posto nel contest “Piazza100” mirato a sviluppare la condivisione sociale dei cittadini aquilani con il progetto di uno spazio fisico di incontro nelle aree pubbliche (AQ); la pubblicazione del progetto “Bio-Fluid city” all’interno del libro “Atlante dell’abitare virtuale” del prof. arch. Maurizio Unali; l’esposizione del progetto “Fiori Artificiali” concorrente al concorso di idee per la sistemazione dell’area di snodo tra la A24 e il GRA nella sede di Architettura dell’Università G. D’Annunzio in viale Pindaro a Pescara; l’esposizione dello scatto “Malta’s experience” per il concorso fotografico “Relax” indetto dal fotogruppo Effeotto, nella sala mostre del comune di Cernusco Lombardone (LC).

Ha conseguito il diploma di Laurea magistrale LM-4 C.U. il 13 Aprile 2016 con una tesi sperimentale in progettazione ambientale dal titolo “Strategie di riqualificazione energetico-ambientale del progetto C.A.S.E.” utilizzando il software EcoDesigner Star della Graphisoft per l’individuazione delle migliori soluzioni a seguito di accurate analisi per il dimezzamento dei valori di energia primaria, costi ed emissioni di CO2 degli edifici. Ha collaborato poi, per un breve periodo, con una compagnia di giardinaggio del capoluogo molisano, la Puliservice, progettando aree verdi per privati.

Nel 2017 ha perfezionato la conoscenza della lingua inglese a Wilmington (Delaware); ha partecipato alla fiera Myplant & Garden a Rho fiera Milano, con il suo progetto esposto per il concorso “Giardini dynamici”; ha fondato l’Associazione “Primo Volo specialisti della relazione adulto-bambino” assieme a due dottoresse psicologhe psicoterapeute, con l’intento di riqualificare aree verdi incurate per attività psico-sociali ed ha creato “MR landart”.

Biography

Marco Rateni has a M.Sc. in Architecture. The purpose of his thesis was to develop a method of analysis for halving the primary energy values, costs and CO2 emissions. After graduation he collaborated with a landscape company in Campobasso and now he’s working with his father as artistic garden designer and implementer for the `Rateni Costruzioni s.a.s.`, a family’s company.

He won several architectural competitions and developed a garden inspired by the album cover of “Adrenalize” (Def Leppard) in Campobasso (Italy).

He also has created eco-sustainable furniture for interior design competitions. In the end of September 2017, he will undertake another artistic garden in Cernobbio (Italy), inspired by “Dark Side of The Moon” of Pink Floyd.

His works derived from his passions and experience: fantasy literature, rock music, and travel all around the world. His dream is to build music gardens everywhere and he’s searching for someone that believes in his mission.

Me

MR landart

“Nel corso degli anni ho partecipato a centinaia di concerti nei luoghi più disparati: dai grandi festival ai piccoli club provinciali; Dall’Italia agli States. Le emozioni e le esperienze vissute e collezionate, sono raccolte all’interno di questa mia nuova iniziativa..”

Marco

L’Acronimo che sta per “My Rock landart” è un progetto di fusione multisensoriale tra giardino e cultura Rock. Lo scopo è quello di stabilire una profonda connessione tra l’elemento naturale ed il suo fruitore con la musica a fare da sottofondo, attraverso dei qr-code, che scansionati con l’app Android MR landart, indirizzano l’ascoltatore ai brani dell’album che hanno ispirato la realizzazione.

Così sono nati i seguenti progetti: la rotatoria “Little girl’s eyes”, ispirata dalla copertina “Adrenalize” dei Def Leppard in c.da Selvapiana a Campobasso (CB); il giardino “The dark side of the moon”, finalista del concorso internazionale “Spazi Creativi” promosso da Orticolario, realizzato a Villa Erba di Cernobbio (CO); l’installazione artistica “Heavy Metal Christmas” per la manifestazione “stART” indetta dall’associazione socio-culturale Le Tre Torri di Campobasso presso “la Fonte dell’Astore” di Castelpetroso (CB); il giardino ZAIET dedicato a Matteo Fontana, un giovane scomparso a causa di una leucemia, a Frosinone (FR); gli orti rialzati per disabili del progetto “Il germoglio” all’interno dell’orto sinergico dell’associazione Primo Volo, con il contributo dell’8x1000 della Chiesa Valdese che riprendono le forme della copertina “Non solo Jazz” del musicista campobassanno Leo Quartieri.

Tali lavori sono stati documentati e pubblicati da riviste e testate nazionali ed internazionali tra le quali: Vogue, Marie Claire Maison, Tgcom24, Sky Arte, GreenMe, TGR Mezzogiorno Italia, Rai GR1, Casa in Fiore, Rockit, Acer, Design Lifestyle, CasaFacile, Abruzzo Magazine, Abruzzoweb, ilPESCARA, Extra Magazine, The Way magazine, La provincia Como, Frosinonetoday, metalinitaly, metalwinds webzine, il quotidiano del Molise, PrimoPiano Molise, Primonumero, Cblive, Campobasso.Tv, Moliseweb, CampobassoWeb.

Mission

“During the years I went to hundreds of concerts both Big Festivals and little country’s clubs; both in Italy and overseas. I collected too many emotions and experiences that I want to display with this new enterprise.”

Marco

My Rock landart is a union between Garden and Rock music.

The purpose is to create a deep connection between the users and the natural elements with the music in the background.

The colors are reproposed with different kind of stones and flowers and are led illuminated.

The benches to enjoy the garden, are made of recycled flight case and inside the area there is a QR-code. Users can Scan it with the app MR landart and on their own mobile phone automatically there will be a connection with the songs of the album that inspired the work.

Mission

App MR landart

Google Play e il logo di Google Play sono marchi di Google Inc.

MR landart App

Google Play and the Google Play logo are trademarks of Google Inc.

Contatti

Usa questo modulo per contattarmi

Contacts

Use this form to reach me